Efficienza energetica ed energie rinnovabili, un bando per le Pmi

30/07/2013
La Regione Lazio ha approvato l'avviso pubblico e la scheda prodotto relativi al “Fondo di promozione dell'efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile” a valere sull’Asse II “Ambiente e prevenzione dei rischi” del POR FESR Lazio 2007-2013, in linea con gli obiettivi di Europa 2020.

La dotazione finanziaria dell’Avviso Pubblico ammonta a 50 milioni di euro e rappresenta la quota agevolata a disposizione per l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato.

Le richieste di finanziamento possono essere presentate da PMI in forma singola o aggregata. Le forme di aggregazione ammesse sono esclusivamente i Consorzi o i Contratti di rete che prevedono programmi comuni in campo energetico.

L’Avviso promuove la progettazione e realizzazione dei seguenti interventi:

a. misure di risparmio energetico;
b. impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili;
c. impianti di cogenerazione ad alto rendimento.

Le spese ammissibili per le tipologie di intervento di cui al comma precedente sono le seguenti:

a. spese per investimenti materiali;
b. spese per servizi di consulenza, studi e progetti.

Sono inoltre ammissibili le spese generali, a condizione che siano basate sui costi effettivamente sostenuti per l'esecuzione del progetto, nella misura massima del 10% dell’importo finanziato.

L’agevolazione è concessa sotto forma di finanziamento a tasso agevolato. Il finanziamento rientra nella fattispecie di mutuo chirografario e può coprire fino al 100% delle spese ammissibili. La domanda di finanziamento dovrà riguardare una spesa non inferiore a 100.000 euro e non potrà essere superiore a 5.000.000 euro.

Il finanziamento si articola in due componenti di pari durata:

  • una componente a tasso agevolato, denominata Quota Agevolata, pari al 75% del finanziamento;
  • una componente a tasso ordinario, denominata Quota Ordinaria, pari al restante 25% del finanziamento.

La partecipazione all’Avviso Pubblico è aperta dalle ore 9.00 del giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio dello schema di formulario da compilare on-line per la presentazione delle domande fino al 30 giugno 2014, ovvero fino a esaurimento delle risorse stanziate.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica, compilando e inoltrando il formulario on-line, utilizzando i moduli predisposti e disponibili sul sito www.sviluppo.lazio.it (sezione “agevolazioni”). Alla domanda dovrà essere allegata in formato elettronico, secondo le modalità indicate nel formulario on-line, la documentazione prevista dall’Avviso pubblico.

Per il perfezionamento della richiesta occorre compilare il Modulo di domanda, scaricabile dal sito sopra citato; tale modulo, sottoscritto in originale dal Legale Rappresentante del soggetto beneficiario o capofila del Contratto di Rete o del Consorzio o da persona con poteri equivalenti, dovrà essere spedito a Sviluppo Lazio tramite raccomandata a/r, entro 10 giorni dalla trasmissione on-line del formulario. Il mancato inoltro del Modulo di domanda entro i suddetti termini, comporta automaticamente l’inammissibilità della stessa.

Al momento della presentazione della domanda il beneficiario dovrà indicare obbligatoriamente la Banca alla quale intende rivolgersi per l’erogazione del finanziamento, scegliendola fra quelle convenzionate con Sviluppo Lazio. Al fine di garantire le migliori condizioni di mercato, è prevista una revisione trimestrale dei tetti massimi di spread ogni tre mesi: il 31 marzo, il 30 giugno, il 30 settembre e il 31 dicembre di ciascun anno.

In evidenza

  • Via dei Verdoni, 28 | Tel. 06.2382725 / 06.2389062 | Fax 06.2677637
    Via di Torre Spaccata, 224 | Tel. 06.260001 Fax 06.2677448
  • Partita IVA 01699011001 | C.F. 07150150584 | REA 598883