Settore Auto in crisi

21/01/2013

Apprezzabile la proposta di detrazione fiscale dei tagliandi di manutenzione programmati

COMUNICATO STAMPA


Confartigianato Autoriparazione, in rappresentanza delle 27mila officine associate del settore autoriparazione, apprezza e condivide pienamente le indicazioni emerse  dal convegno Quattroruote Day in merito alla proposta di detrarre fiscalmente i costi dei tagliandi.

Il comparto dell’autoriparazione, seppur penalizzato dalla situazione generale del mercato, sta reagendo contenendo il più possibile i costi. Questa iniziativa viene letta come una opportunità in più per fare fronte comune contro la crisi.

Il sistema auto è notoriamente penalizzato e oggi l’auto è probabilmente il prodotto più tartassato in assoluto, sia dal punto di vista economico che da quello legislativo, ma è anche quello che più rispetta le tante e rigide normative in materia di sicurezza e ambiente.

Inoltre il settore, attraverso l’indotto, dà lavoro a 1.500.000 persone e riesce a muovere una economia che rappresenta il 10% del Pil.

L’idea di defiscalizzare i tagliandi di manutenzione programmati, che potrebbe anche essere estesa alle riparazioni di meccanica e carrozzeria di una certa entità, costituirebbe un importante incentivo all’economia del comparto e a garantirebbe il mantenimento dell’efficienza del parco auto, con evidenti, conseguenti vantaggi sulla sicurezza stradale e sull’ambiente.

Roma, 21 gennaio 2013

In evidenza

  • Via dei Verdoni, 28 | Tel. 06.2382725 / 06.2389062 | Fax 06.2677637
    Via di Torre Spaccata, 224 | Tel. 06.260001 Fax 06.2677448
  • Partita IVA 01699011001 | C.F. 07150150584 | REA 598883